Login |  Registrati |  Search |  Blog |  Newsletter  |  DONAZIONE |  PRIVACY

  • LAVAGGI INTIMI

    Lavaggi vaginali


    Con siringa senza ago o con altro prodotto per lavande vaginali, bisogna mettere Ipoclorito di Sodio al 6%, introducendo in Vagina 3cc poi, con calma, sciacquarsi con acqua di rubinetto possibilmente tiepida. Così facendo, si ha l’ immediata scomparsa degli HPV presenti (tutti i tipi), dei funghi (Candida) e del prurito (fino s’ intende, a nuove infezioni, possibili per l’ HPV quando si hanno più partner). Una volta sola è più che sufficiente, tuttavia noto che tante donne e ragazze lo fanno di routine dopo il mestruo ogni 4 - 5 mesi a prescindere che abbiano disturbi o no. Avvertenza :  utile è il passare sfruttando lo stesso Ipoclorito al 6% dal Pube (dall' attaccatura dei peli in giù), tutta la Vulva (piccole e grandi labbra comprese),  l' inguine, il Perineo ed infine l' Ano, ed in più si deve sfruttare     l' occasione di disinfettare bene a caldo, anche le mutande, ovvero, almeno sopra gli 80 gradi o meglio ancora bollendole.


    Non si deve dimenticare di mettere un salva slip per almeno 3 ore, l’ Ipoclorito scolora tutto …. fate attenzione.
    Se occorre ancora (evenienza possibile per la Candida perché dipende dalla carica fungina presente ma non per l’ HPV dalla scomparsa immediata, indipendentemente dalla carica presente, ed infine i microbi (tipo l’ Ureoplasma) che possono necessitare più lavaggi per la ragione che i microbi hanno una parete cellulare che li rendono più resistenti dei funghi e dei Virus. Comunque, tutto quanto sopra detto è ripetibile il giorno dopo e poi occorrendo ancora si può proseguire a giorni alterni per altre 2 o 3 volte.                                                                           



    Lavaggi penieni
     
    Dato che l’ HPV si trasmette per via cutanea e non solo per vie vaginali, è giusto e prudente che anche l’ uomo si disinfetti con un lavaggio del Pene, con Ipoclorito al 6% partendo da : il Pube (peli compresi, anzi, dall’ ombelico) in giù, Pene e Glande compreso … ben scoperto, Inguine, Scroto (ben bagnato), Perineo, Ano e dintorni.   
    Con sciacquo finale.  Ecco che il preservativo può svolgere la sua funzione protettiva completa e con i tempi che corrono, pretendere il preservativo è un atto prudentissimo e obbligatorio per sé e per lei, perché nel sesso il rispetto comune è, tra altre, condizione primaria al volersi bene.                 
    Cordialmente, dr Gilberto Ruffini.       

    Per chi volesse approfondire il Metodo Ruffini, consiglio la lettura del manuale pratico Curarsi con la candeggina?

Utilizziamo cookie tecnici, di profilazione di terze parti per adeguare la pubblicità alle tue preferenze e cookie analytics.

Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo