Login |  Registrati |  Search |  Blog |  Newsletter  |  DONAZIONE |  PRIVACY

PARADOSSO SULLA MEDICINA
(di Paolo Ruffini)
 
La medicina è un settore della conoscenza che dovrebbe occuparsi delle malattie dell’uomo. Dovrebbe preoccuparsi di debellare, se vogliamo, le malattie dall’uomo. Il problema dove si annida? Il problema nasce da un puro conflitto di interessi, nel senso che la medicina è comunque fatta da aziende che devono tutto il loro potere e tutta la loro ricchezza alla malattia: Ricerca, Produzione, Vendita, Ricavo. Questo è un paradosso: la medicina, (intesa come ricerca di una cura) non può avere alcun interesse ad avere una popolazione sana. Immaginiamo che domani ci fosse qualcuno che si inventa qualcosa grazie alla quale tutti guariscono, istantaneamente, da qualsiasi malattia possano avere. Sarebbe la più grave crisi economica mondiale che l’essere umano abbia mai affrontato in tutta la sua storia no? Immaginatevi le aziende, i professionisti, le farmacie, gli ambulatori, gli ospedali... Resterebbero solo costi attivi per incidenti, anziani, disabili, maternità...  E questo perché? Perché comunque la medicina ha dietro persone (quindi anche famiglie) , società, aziende e queste industrie farmaceutiche pagano le tasse, hanno dipendenti, fanno pubblicità e tutto questo come pensate possa essere sostenuto senza la malattia? È un ambito dunque paradossale che si autoalimenta. Avete mai sentito parlare della Obsolescenza programmata? Tale termine per indicare, ad esempio, che i nostri cellulari sono programmati per non durare troppi anni e il perchè lo potete immaginare.
O sbaglio?
 
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Le ricerche, le nuove applicazioni, le testimonianze, gli approfondimenti. Iscriviti adesso!

Utilizziamo cookie tecnici, di profilazione di terze parti per adeguare la pubblicità alle tue preferenze e cookie analytics.

Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo